ARCHIVIO | 13 ARTICOLI

In search of European sovereignty


The most recent geopolitical, health, and economic events have made evident that national sovereignties are suffering a crisis. The EU has tried to respond in different ways, and the Next Generation EU is a perfect example of how it’s trying to build a piece of European sovereignty in the monetary sector. The same approach should be adopted for foreign and security policies, but also for other fields where it’s especially necessary that the EU finds its own economic and political independence. Given these assumptions, what is the road ahead?


Intelligenza artificiale nel regolamento UE


La proposta di regolamento UE sull’intelligenza artificiale, pubblicata dalla Commissione europea il 21 aprile 2021, è di estremo interesse non solo perché con essa l’UE si propone di disciplinare una materia che per il diritto positivo è fondamentalmente nuova, ma anche perché si basa su un approccio che mira a salvaguardare il nucleo più profondo della “dimensione costituzionale” dell’Unione. 

 


La crisi dello Stato di diritto in Europa e i suoi possibili, temibili sviluppi


Tempo di crisi quello odierno per lo Stato di diritto in Europa e tempo di crisi, per ciò stesso, anche per la Costituzione e lo Stato che da essa prende il nome. Un male, ahimè assai insidioso e diffusivo, ne mina le fondamenta, senza che peraltro si riesca a mettere a punto la ricetta giusta per contenerlo, se non pure per debellarlo del tutto. Si alimenta infatti di una sostanza che ha sempre esercitato un fascino ammaliante anche su persone culturalmente non sprovvedute: il nazionalismo, sovente combinato in un mix esplosivo con un populismo accattivante. Ed è bene subito avvertire che nessun Paese può dirsene immune, in particolare non lo sono quelli, come il nostro, nei quali hanno messo radici e vanno viepiù crescendo movimenti politici che di questa miscela hanno fatto la loro bandiera. 


La filosofia, La Pubblica Amministrazione e Monsù Travet


Il PNRR riconosce alla “Digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella PA” un valore prioritario, e il disegno di riforma della burocrazia italiana ha già visto due interventi significativi del governo Draghi che rappresentano, almeno negli intenti, i passaggi propedeutici ad una riforma organica. Resta da domandarsi se il progetto di riforma della PA sia assonante con l’impianto europeo e, soprattutto, se la rivoluzione digitale della Next Generation Eu potrà poggiare su un’adeguata opera di riprogettazione dei modelli organizzativi in grado di assorbire l’impatto della riforma in modo utile per il cittadino.


IMU agevolata per gli italiani all'estero: prosegue l'infrazione contro l'Italia


É approdata dinanzi alla Corte di giustizia la procedura d’infrazione avviata nei confronti dell’Italia per aver applicato ai cittadini italiani emigrati all’estero un trattamento di favore, in materia d’imposta di registro immobiliare, in presunta violazione dei principi “comunitari” di non discriminazione e libera circolazione di capitali tra Stati membri. Dalla ricostruzione della normativa nazionale, pochi paiono essere gli spiragli in favore di un esito positivo della procedura per l’Italia.


Sul blocco dei licenziamenti: la Commissione ci riprova?


I rilievi critici formulati in un documento dalla Commissione europea, a proposito del c.d. “blocco dei licenziamenti”, cui l’Esecutivo italiano si è di fatto adeguato, pare facciano riemergere il linguaggio – e dietro di esso l’impostazione – divenuti egemoni, fino a pochi anni addietro, anche nelle politiche della Unione europea. Si tratta di osservazioni superficiali e contraddittorie, dietro cui appare tuttavia il pericolo di un ritorno ad approcci che si sono mostrati del tutto inadeguati.


The Infringement Procedure over Weiss: a Sceptical Appraisal


Contrary to the wide acclaim of the Commission for the opening of an infringement procedure against Germany over the Weiss ruling, we argue that the infringement procedure is an ill-conceived attempt to attain what in the current EU institutional framework is unattainable: the affirmation of European law as the ultimate gatekeeper of legal validity in Europe. What is more, we observe that the Commission leaves unaddressed the most pressing issue emerging from the Weiss saga: the need to secure a more robust legal basis to the unconventional monetary policy of the European Central Bank.


''Fuoco incrociato” sulla Commissione nella rule of law crisis?


Lo scorso 10 giugno il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione in cui prospetta l’avvio di un’azione in carenza avverso la Commissione, ove quest’ultima dovesse tardare ancora nell’applicazione del “regolamento condizionalità”. Tale strumento, che (in teoria) vincola l’accesso ai fondi dell’Unione al rispetto dello Stato di diritto, potrebbe quindi rimanere oggetto di uno scontro istituzionale fra il Consiglio europeo, il Parlamento e la Commissione, in cui considerazioni di opportunità politica si mescolano a rilevanti problematiche giuridiche.


Calmi tutti: è un atto dovuto! A proposito della procedura d’infrazione contro la Germania per la vicenda Weiss


Il 9 giugno 2021 la Commissione europea ha aperto una procedura di infrazione contro la Germania per la vicenda relativa alla pronunzia del Tribunale costituzionale federale nella causa Weiss-PSPP. La scelta discrezionale della Commissione rappresenta, viste le implicazioni della decisione tedesca, un atto dovuto, ma restano tanti i possibili sviluppi di questo nuovo contenzioso.


L’UEM: e pur si muove! Ma verso quale direzione?


Il recente rapporto, a prima firma di Olivier Blanchard, di modifica delle EU Fiscal Rules rappresenta un importante stimolo al ripensamento dell’UEM nell’era post COVID-19. Il cuore della proposta si concentra nel passaggio da un sistema di controllo sui bilanci dall’attuale binomio regole-enforcement tecnico politico ad uno basato su standard-enforcement giudiziario. Quello che sarebbe necessario però oggi non è un aggiornamento di vecchi paradigmi economici, ma di una radicale trasformazione dell’UEM che vada nel verso di un governo democratico dell’economia.


Page 1 of 2 1 2 »
Execution time: 107 ms - Your address is 54.234.191.202 ngx